A
Attualità
Attualità, 5/2015, 15/05/2015, pag. 306

Verso il Sinodo 2015 - Facoltà teologica di Milano: fidarsi

Maria Elisabetta Gandolfi
seminario pomeridiano l’11 maggio scorso dal titolo «Indissolubile: in che senso?». Attorno allo schema classico di una relazione principale (G. Angelini, «La misericordia e lo scandalo nella “riconciliazione dei divorziati”», che pubblicheremo prossimamente sulle pagine de Il Regno e sul blog L’Indice del Sinodo) e di relazioni di discussione su aspetti specifici (M. Crimella, «Questioni esegetiche intorno a Mt 19»; M. Chiodi, «Un punto di vista della teologia morale»; S. Ubbiali, «Un punto di vista della sacramentaria»; introduzione e conclusioni di P. Sequeri), il dibattito attorno alla questione dell’indissolubilità e alla riammissione ai sacramenti dei divorziati risposati ha cercato di andare alla radice teologica senza precipitare anzitempo nella ricerca di soluzioni pastorali.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2019-6

Santa Sede - Incontro sulla protezione dei minori: liberare le vittime

Dal loro passato e dal radicalismo. Liberare la Chiesa dal clericalismo

Maria Elisabetta Gandolfi

Annunciato il 12 settembre e indetto ufficialmente il 23 novembre 2018, l’incontro in Vaticano su «La protezione dei minori nella Chiesa. Responsibility, accountability, transparency» (21-24 febbraio) a cui Francesco ha invitato tutti i presidenti delle conferenze episcopali internazionali è stato come un’assemblea sinodale. Speciale, sotto ogni punto di vista. Anche da quello mediatico, come avevano intuito le tante testate provenienti da tutto il mondo che gremivano i briefing all’Augustinianum e assediavano mattina e sera gli accessi all’Aula sinodale.

Attualità, 2019-6

Protezione dei minori - Intervista a mons. Scicluna: una Chiesa modello

Maria Elisabetta Gandolfi

Il nome di Charles Scicluna, arcivescovo di Malta dal 2015 e segretario aggiunto presso la Congregazione per la dottrina della fede (CDF) dal novembre 2018, è legato alla questione delle violenze sui minori. Tracciamo con lui un bilancio a un paio di settimane dal vertice in Vaticano di tutti i presidenti delle conferenze episcopali.

 

 

Attualità, 2019-6

Africa - Algeria: umiltà come vocazione

Intervista a mons. Paul Desfarges, arcivescovo di Algeri

Maria Elisabetta Gandolfi

Gesuita francese di nazionalità algerina, nel 2009 Paul Desfarges diventa vescovo di Costantina, la città in cui aveva trascorso 30 anni come insegnante di psicologia all’Università. Nel dicembre 2016 viene nominato arcivescovo di Algeri, succedendo a mons. Ghaleb Bader. Lo incontriamo a Roma in occasione dell’incontro vaticano sulla protezione dei minori.