A
Attualità
Attualità, 6/2017, 15/03/2017, pag. 148

Italia - Agromafie: la mafia è servita!

I nuovi ambiti d’interesse e il necessario aggiornamento del diritto penale

Gian Carlo Caselli

Il 14 marzo è stato presentato a Roma il V Rapporto sulle «Agromafie» sui crimini agroalimentari in Italia. Frutto del lavoro comune dell’Osservatorio di Coldiretti sulla criminalità nell’agricoltura e di Eurispes, un istituto di ricerca tra i più qualificati, diretto da Gian Maria Fara. Il Rapporto (pubblicato dall’editrice Minerva) ha ancora una volta evidenziato come l’evoluzione della mafia, la sua capacità d’adattamento (alle diverse fasi o situazioni o realtà territoriali volta a volta prospettatesi) sia la storia stessa della mafia.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Documenti, 1995-11

Droga: il nuovo mercato (Gian Carlo Caselli, procuratore di Palermo)

Gian Carlo Caselli
Gian Carlo Caselli Gian Carlo Caselli, procuratore di Palermo Droga: il nuovo mercato Nel 1993, una delle maggiori famiglie della 'ndrangheta operante a Milano annoverava tra i propri fornitori (e acquirenti) di droghe i seguenti soggetti: alcuni trafficanti turchi e un esponente del cartello di Cali (Colombia); due famiglie associate a "Cosa nostra"; un esponente...