A
Attualità
Attualità, 6/2017, 15/03/2017, pag. 136

Santa Sede - Medjugorje: dare credito alla pastorale

Guido Mocellin

A fine marzo 2017 mons. Henryk Hoser, arcivescovo di Varsavia, giungerà a Medjugorje per dare esecuzione all’incarico d’«inviato speciale» affidatogli poco meno di un mese prima da papa Francesco.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2017-8

Italia - Nomine episcopali: per un terzo «francescane»

Panoramica dei nuovi vescovi (2016-2017) in attesa della scelta del nuovo presidente della CEI

Guido Mocellin

Il primo è stato mons. Paolo Selvadagi, uno degli ausiliari del vicariato di Roma (settore Ovest). L’ultimo, il 17 marzo scorso, è mons. Ovidio Vezzoli, inviato a Fidenza, come successore di mons. Mazza, da Brescia, dove era prefetto degli studi. In mezzo, una quantità di nomine di nuovi vescovi che, dopo la lenta partenza del primo anno (solo 7), ha proceduto a un ritmo piuttosto costante: 20 nel 2014, 18 nel 2015, 23 nel 2016 e 6 nei primi tre mesi del 2017, così che a tutt’oggi il 30% dei membri della Conferenza episcopale italiana è stato scelto durante il pontificato di Francesco. Ma vediamo, in dettaglio, le scelte compiute nel 2016 e in questo primo scorcio del 2017.

Attualità, 2017-4

Santa Sede - Riforma dei media vaticani: convergenza digitale

Intervista a mons. Dario Edoardo Viganò

Maria Elisabetta Gandolfi, Guido Mocellin

Mons. Dario Edoardo Viganò, milanese, ha 54 anni ed è prete dal 1987. Teologo-semiologo particolarmente attento al linguaggio cinematografico, dopo aver collaborato a lungo con la Conferenza episcopale italiana è arrivato in Santa Sede nel 2013, quando Benedetto XVI lo ha chiamato a dirigere il Centro televisivo vaticano. Lo incontriamo presso la sede della Segreteria per la comunicazione, nata nel 2015 e della quale è stato nominato prefetto.

Attualità, 2017-2

Santa Sede - Sinodo sui giovani: primo ascoltare

Presentato il Documento preparatorio della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo

Guido Mocellin

Le scelte compiute sinora sotto il pontificato di Francesco in tema di sinodi e sinodalità autorizzavano più di un’attesa per l’avvio del processo sinodale intestato a «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale», che culminerà nell’ottobre 2018 con la celebrazione della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi.