A
Attualità
Attualità, 16/2018, 15/09/2018, pag. 462

Italia - Droghe: perfetti consumatori

Com’è cambiato il mondo degli stupefacenti. Intervista a don Luigi Ciotti

Paolo Tomassone

Secondo i dati più recenti l’Italia è al secondo posto nell’uso di sostanze stupefacenti leggere, che di leggero non hanno più nulla se non la percezione del rischio. Ma dalla 9a edizione del Libro Bianco sulle droghe delle associazioni Abele, Antigone e Coscioni, emergono dati ancora più preoccupanti: una battuta d’arresto nell’attività di prevenzione e una riduzione di finanziamenti per l’assistenza ai tossicodipendenti. Ne abbiamo parlato con don Luigi Ciotti, presidente e fondatore del Gruppo Abele.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2019-8

Europa - Cittadinanza: al miglior offerente

Paolo Tomassone

Sono oltre 3 milioni le persone che ogni anno arrivano in Europa e chiedono di diventare cittadini europei. Nel 2017 – ultimo dato disponibile – l’Unione Europea ha registrato un incremento del 4% dei permessi rilasciati, quasi un terzo (32%) per motivi di lavoro, poi per motivi familiari (26%), per l’istruzione (17%) e, solo nel 24% dei casi, per altri motivi inclusa la protezione internazionale.

 

Attualità, 2019-6

Europa - Antisemitismo: preoccupante

Sono in crescita in Europa e nella Rete attacchi agli ebrei e all’ebraismo

Paolo Tomassone

Ci sono segnali preoccupanti sull'aumento dell'antisemitismo in Europa. A gennaio l’avvertimento è arrivato dal vicepresidente della Commissione Europea, Frans Timmermans: «L’antisemitismo sta rialzando la sua orribile testa in Europa». I dati di un’indagine di Eurobarometro infatti raccontano di una frattura ormai sempre più evidente nei paesi europei: per il 50% degli intervistati, l’antisemitismo è assolutamente un problema, per il 43% non lo è per niente; per il 36% delle persone intervistate il fenomeno è in crescita, mentre per il 39% è sempre lo stesso; soltanto per 1 europeo su 2, la negazione della Shoah è antisemitismo.

Attualità, 2019-4

Italia – Violenze sui minori: cosa fanno le diocesi

Paolo Tomassone

Contribuire a diffondere nelle comunità ecclesiali una cultura della tutela dei minori, per rafforzare la sicurezza dei luoghi ecclesiali, formando gli operatori pastorali e prevenendo ogni forma di violenza e abuso. Con queste finalità stanno nascendo in Italia Servizi regionali e inter-diocesani che dovranno lavorare in sinergia con il Servizio nazionale per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili della CEI, presieduto dal vescovo di Ravenna, mons. Lorenzo Ghizzoni.