A
Attualità
Attualità, 18/2018, 15/10/2018, pag. 516

Stati Uniti - Chiesa e violenze sessuali: pensare il dopo

Perché la crisi ha colpito di nuovo la Chiesa USA

Massimo Faggioli

L’anno 2018 ha aperto una fase nuova, rispetto a quella iniziata nel 2002, nella storia dello scandalo delle violenze sessuali e negli abusi commessi dal clero e occultati dalle gerarchie. Gli sviluppi di questi ultimi mesi in molti paesi (Australia, Cile, Germania tra gli altri) parlano di un contesto globale. Il caso Viganò ha aperto uno squarcio importante per capire la crisi in corso all’interno degli Stati Uniti e tra questi e Roma. La crisi delle violenze sessuali è diventata una delle armi usate per combattere le «culture wars» tra liberal e conservatori che attraversano la Chiesa americana fin dagli anni Ottanta.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2019-14

Germania - Vaticano II: un nuovo commentario

Massimo Faggioli

Il progetto s’iscrive nell’opzione teologica fondamentale di Karl Rahner che vide nel Concilio l’inizio di una nuova fase nella storia della Chiesa – il Concilio come «l’inizio di un inizio» verso una globalizzazione della Chiesa, la Weltkirche oltre il contesto europeo e occidentale.

 

Attualità, 2019-12

Stati Uniti - Chiesa cattolica: l’aborto come tattica

L’estremizzazione sui temi etici, la crisi di leadership della Chiesa

Massimo Faggioli

Negli Stati Uniti la legislazione sull’aborto continua a essere la questione simbolicamente più divisiva a livello sia politico sia ecclesiale. La divaricazione delle posizioni dei repubblicani e dei democratici sull’interruzione di gravidanza ha creato, dalla fine degli anni Settanta in poi, una polarizzazione politica che non accenna a diminuire.

 

Attualità, 2019-8

Il cantiere aperto della sinodalità

Massimo Faggioli

Dal punto di vista teologico, l’enfasi sulla sinodalità è essenziale per comprendere il pontificato di Francesco anche come atto di recezione e di contributo al dibattito sul ruolo del Vaticano II nella Chiesa oggi e costituisce uno degli apporti più importanti alla tradizione ecclesiologica della Chiesa postconciliare.