A
Attualità
Attualità, 20/2018, 15/11/2018, pag. 612

E. Hillesum, Il gelsomino e la pozzanghera

Domenico Segna

Curato da Beatrice Iacopini, che da anni frequenta le stanze della Hillesum, il volume ha, senza mai scadere nel didascalico, una finalità pedagogica nel voler condurre il lettore tra le pagine scelte della perseguitata ebrea, tutta racchiusa nel poetico titolo che accosta, mettendoli in tensione fra loro, un fiore, il gelsomino, con la pozzanghera, rappresentazione plastica dell’odio, della violenza che proprio quel particolare fiore, assurto a simbolo della vita colto nella sua intrinseca bellezza, vuole annientare. Dietro quel titolo, dunque, c’è la Shoah ma, al contempo, anche l’amore così naturale da sembrare innaturale se si pensa al filo spinato che cinse un campo di concentramento.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2018-18

Il battito d’ali del Sessantotto

Domenico Segna

Il 1968, annus horribilis per alcuni, formidabile per altri. A cinquant’anni da quell’evento epocale non potevano mancare dei saggi da parte degli storici o dei protagonisti di una stagione irripetibile (cf. Regno-att. 14,2018,2397). Tra i primi usciti in libreria c’è la ricostruzione di Agostino Giovagnoli Sessantotto. La festa della contestazione (San Paolo, Cinisello Balsamo [MI] 2018, pp. 263, € 24).

 

Attualità, 2018-16

Filippo Melantone, Opere scelte/3

Loci communes rerum theologicarum (1521)

Domenico Segna

Loci communes rerum theologicarum sono una pietra miliare per una nuova topologia della fede, come acutamente sottolinea nell’introduzione Stefania Salvadori, curatrice dell’opera insieme alla compianta Fiorella De Michelis Pintacuda. In effetti il titolo dell’opera, pubblicata per la prima volta nel 1521, riedita e rielaborata nel 1533-1535 e nel 1543-1545, sta a sottolineare una tipica accezione teologica: quella concernente i concetti (loci) fondamentali (communes) della teologia. Per questo essa è il primo manuale ideato dalla Riforma protestante.

Attualità, 2018-16

K. Jaspers, R. Bultmann, Il problema della demitizzazione

Domenico Segna

Nel corso del Novecento si sono avute memorabili dispute che hanno determinato gli snodi fondamentali del pensiero teologico e filosofico: una tra le principali ha avuto per protagonisti Karl Jaspers e Rudolf Bultmann sul tema della demitizzazione. Da un lato il filosofo con il paradigma dell’universalità della Rivelazione in ogni coscienza (principio della Liberalität), dall’altro il teologo, accusato dal primo di «ortodossia», nonostante lo sforzo compiuto per liberare il kerigma cristiano dalle sedimentazioni mitologiche.