A
Attualità
Attualità, 6/2018, 15/03/2018, pag. 133

Italia - Bioetica: della dignità e dei diritti

La forzatura nel processo Cappato e la legge sulle disposizioni anticipate di trattamento

Luciano Eusebi

La legge n. 219 del 2017 (Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento) s’è proposta come mirante a sancire la non praticabilità di terapie, o della loro prosecuzione, ove manchi il consenso del paziente capace d’intendere e volere (oppure ove sussistano disposizioni anticipate di trattamento in senso contrario). Il tema non è certo privo di profili delicati sul terreno etico. Né la legge è esente, come si dirà, da passaggi problematici. Ma sarebbe importante che intorno a quel distinguo si potesse riconoscere, oggi, un punto di equilibrio.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2018-2

Italia - Politica: appellarsi ai principi non basta

Luciano Eusebi

Col predisporre questo volume s’è inteso offrire un apporto (…) in merito a una delle problematiche più complesse nell’orizzonte pluralistico delle democrazie moderne (…) nelle quali l’elaborazione stessa del diritto (…) debba rispondere inevitabilmente a mere logiche di competizione fra stranieri morali.