A
Attualità
Attualità, 10/2019, 15/05/2019, pag. 295

Italia - Pastorale e disabilità: ditelo a tutti

Includere la disabilità per comunità realmente annunciatrici

Paolo Tomassone

Se per qualcuno può essere scontato vivere connessi 24 su 24, «per le persone con disabilità Internet è diventato uno strumento di comunicazione pastorale, di partecipazione liturgica, perché permette di mantenere le relazioni col gruppo alla pari, di pregare, di poter interagire con gli altri». La catechesi può quindi diventare luogo di passioni che comunica in modo inclusivo? Ne abbiamo parlato con suor Veronica Donatello, responsabile del settore per la Catechesi delle persone disabili dell’Ufficio catechistico nazionale della CEI.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2019-14

Stati Uniti - Aborto: generazione pro-life

Paolo Tomassone

Non erano ancora nati nel tempo delle grandi battaglie degli anni Settanta. E non lasciandosi influenzare dal clima che ha fatto della battaglia per legalizzare l’interruzione di gravidanza una questione di diritti e un passo fondamentale dell’emancipazione femminile, molti giovani americani stanno scoprendo oggi il diritto alla vita e vi s’appassionano. Di fatto, stanno inaugurando un nuovo movimento antiabortista.

 

Attualità, 2019-12

Religiose – Assemblea plenaria UISG: seminatrici di speranza

Paolo Tomassone

Dal 6 al 10 maggio si sono svolti i lavori dell’Assemblea plenaria dell’Unione internazionale delle superiore generali (UISG), che ha chiamato a raccolta a Roma (6-10 maggio) 850 responsabili provenienti da 80 paesi. Tema dell’appuntamento triennale era «Seminatrici di speranza profetica».

Attualità, 2019-12

Caritas internationalis - XXI Assemblea generale: carità in comunione

Intervista a Paolo Beccegato

Paolo Tomassone

Il numero di sfollati che è in continua crescita, la diffusione dei conflitti e il disastro ambientale, con le conseguenze ormai sotto gli occhi di tutti, «minacciano di sopraffarci». Davanti a questi problemi «dobbiamo agire insieme come un’unica famiglia con una sola casa». Con questa convinzione si sono aperti i lavori della XXI Assemblea generale di Caritas internationalis, che ha chiamato a raccolta a Roma, dal 23 al 28 maggio, le 164 Caritas diffuse in tutto il mondo.