A
Attualità
Attualità, 2/2019, 15/01/2019, pag. 46

Asia – Cina: impressioni di Natale

Maria Elisabetta Gandolfi

Partecipiamo alla messa della domenica della sacra famiglia. In cinese. Posso solo riportare, quindi, impressioni. Percepisco da queste celebrazioni (e da ciò che vi sta fuori) quella che in fondo deve essere stata la motivazione ultima per il pontefice nell’insistere per arrivare all’accordo (provvisorio) sulla nomina dei vescovi: da un lato il voler offrire il messaggio evangelico a una vasta moltitudine di persone, ai tanti giovani orgogliosi d’appartenere a una grande nazione che oggi indica loro la meta del benessere, docili al richiamo delle sirene consumistiche e disponibili ad accettare forme di restrizione alla libertà personale; dall’altro il voler sostenere, unire e far crescere al passo della Chiesa universale comunità cattoliche tanto diverse quanto numerose.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Documenti, 2019-11

Chiesa e violenze sessuali, le norme evolvono

Maria Elisabetta Gandolfi

Sino all’indomani della celebrazione del vertice in Vaticano dedicato a «La protezione dei minori nella Chiesa» (21-24.2), i due poli su cui si basava la legislazione canonica sulle violenze sessuali su minori oscillavano tra una gestione locale legata alle diocesi e quella centrale, gestita dai dicasteri di curia romani, primo fra tutti la Congregazione per la dottrina della fede.

 

Attualità, 2019-10

Francesco – Diaconato delle donne: varietas delectat?

Maria Elisabetta Gandolfi

E' stato proprio Francesco a riaprire il discorso sul diaconato femminile. Lo ha fatto innanzitutto durante la conferenza stampa di ritorno dal viaggio in Bulgaria e Macedonia del Nord (5-7.5), rispondendo a una domanda del corrispondente del National Catholic Reporter, J. McElwee. E poi durante l’udienza concessa all’Unione internazionale delle superiore generali che si era riunita per la sua Assemblea plenaria triennale (6-10.5). 

 

Attualità, 2019-8

Anna Maria Canopi (1931-2019): madre per la Chiesa

Monaca, biblista, letterata

Maria Elisabetta Gandolfi

Il 21 marzo scorso, nella festa del transito di san Benedetto, è mancata suor Anna Maria Canopi osb, fondatrice e abbadessa per 45 anni del monastero Mater Ecclesiae dell’isola di S. Giulio a Orta (Novara). Dopo essere stata assistente sociale, era entrata nel 1960 nell’abbazia dei santi Pietro e Paolo di Viboldone dove il 30 maggio 1965 aveva emesso i voti solenni.