A
Attualità
Attualità, 4/2019, 15/02/2019, pag. 117

Germania – Finanziamento dell’islam. Pakistan – Dichiarazione di Islamabad. Fede e costituzione – Recezione di CEC – 11 Assemblea in Germania. CEC – Accuse di antisemitismo. Regno Unito – Anglicani e cattolici. Francesco – Delegazione ecumenica finlandese. Italia – Appello ecumenico

Daniela Sala

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Documenti, 2019-5

Abusi: responsabilità e trasparenza

Daniela Sala
L'Incontro dei presidenti delle conferenze episcopali su «La protezione di minori nella Chiesa», svoltosi dal 21 al 24 febbraio presso l’Aula Paolo VI in Vaticano, ha affrontato nelle tre giornate dei lavori altrettanti temi: responsabilità, accountability (il rendere conto) e trasparenza. Un’«antologia minima» delle relazioni tenute in aula può offrire...
Attualità, 2019-2

Ucraina – Ortodossia: la 15° Chiesa

Daniela Sala

Con il riconoscimento da parte del Santo Sinodo del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, arrivato il 5 gennaio con la firma dell’atto formale (Tomos) e la sua successiva consegna, diventano 15 le Chiese ortodosse autocefale, cioè indipendenti. La nascita della nuova Chiesa indipendente in Ucraina tuttavia è accompagnata da profonde turbolenze nel mondo ortodosso. Come si era visto nei mesi scorsi (Regno-att. 20,2018,585ss), già l’annuncio dell’evento aveva provocato la reazione più estrema da parte del Patriarcato di Mosca, che ha interrotto la comunione con il Patriarcato Ecumenico poiché ritiene che quest’ultimo abbia agito contro il diritto canonico.

Attualità, 2019-2

Nuova Zelanda – Chiesa anglicana. Chiese europee – Migranti. Chiesa d’Inghilterra – Transgender. Ucraina – Chiese ortodosse. CEC – Conferenza sul clima. Svizzera – Chiesa evangelica riformata. Centro anglicano a Roma – Dimissioni. Madrid – Incontro europeo di Taizé.

Daniela Sala
Dicembre 2018 Nuova Zelanda – Chiesa anglicana. L’arcivescovo Philip Richardson della Chiesa anglicana di Aotearoa, Nuova Zelanda e Polinesia, a nome della sua Chiesa il 1° dicembre chiede perdono al popolo maori del Lago Tauranga (Tauranga Moana) per una decisione del 1866 che lo privò della sua terra. Dal 1975 la Corona inglese ha pronunciato diverse richieste di perdono per...