A
Attualità
Attualità, 8/2019, 15/04/2019, pag. 205

Italia - 50° Diaconato permanente: ripensare lo statuto

Enzo Petrolino

Descrivere lo stato del diaconato permanente oggi in Italia, a 50 anni dalla sua reintroduzione, è impresa molto complessa, perché è necessario tenere lo sguardo sull’orizzonte concreto e ben definito della nostra realtà, collocandolo dunque in una stagione storica di grandi controversie politiche e socio-economiche e di nuove sfide etiche, sociali ed ecclesiali.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2015-9

Italia - Diaconato: in "uscita"

Enzo Petrolino

La «famiglia del diacono scuola di umanità»: è questa la via per riportare al centro quei legami familiari che determinano e so-stanziano la vita. Soffermandosi sui richiami del papa, pronunciati nella Veglia di preghiera in preparazione al Sinodo sulla famiglia, è stata articolata una riflessione, a più voci, nel corso del 25° Convegno nazionale della Comunità del diaconato in Italia (5-8 agosto scorso), che rappresenta i circa 4.380 diaconi italiani (e i 1.835 candidati) – i primi per numerosità in Europa – che prestano servizio in 222 su 227 diocesi italiane. I 300 diaconi presenti (e le 75 mogli di diaconi) provenienti da tutta Italia rappresentavano in totale 70 diocesi. L’appuntamento, ospitato dall’arcidiocesi di Campobasso – Bojano, si è inserito nel cammino che la Comunità ha scelto per l’approfondimento e la riflessione in riferimento al Sinodo sulla famiglia e al Convegno ecclesiale di Firenze.