o
l'Ospite

l'Ospite

Il papa e il popolo

Un sondaggio di Demos&Pi di luglio 2018 sottolinea come la popolarità di papa Francesco sia in netto calo rispetto all’apprezzamento rivolto dagli italiani nel 2013, all’inizio del suo pontificato. A discapito di quanto potrebbe sembrare leggendo i numeri, il papato di Bergoglio ha una direzione ben precisa, in linea con quanto tracciato dai suoi predecessori. Il sondaggio  I dati, raccolti su una base di 1.408 casi, parlano di un calo del 17% generale e del 25% fra i giovani, dove con giovani s’intendono gli intervistati di un’età compresa fra i...

Fiori in questo mondo grigio

Ceija Stojka, reduce da Auschwitz e da Bergen Belsen nel giugno 2012, l'anno prima della sua morte, nel corso di un'udienza concessa da Benedetto XVI a circa tremila rom e sinti di Europa, si presentò al papa con queste parole: «Ero bambina e dovevo vedere morire altri bambini, anziani, donne, uomini; e vivevo fra i morti e i quasi morti nei campi. E mi chiedevo: perché? Che cosa abbiamo fatto di male? Sento gli strilli delle SS, vedo le donne bionde, le Aufseherinnen [guardie/sorveglianti] con i loro cani grandi che ci calpestavano, sento ancora l´odore dei corpi bruciati. Come...

Evoluzione: infrangere un dogma

L’età moderna credeva a una natura culturale garantita da un ordine intrinseco, autoregolata da sicuri istinti, ma a dispetto d’ogni ottimismo della scienza e della tecnica, la nostra età non lo crede più anche se essa non ha trovato ancora nulla di meglio. 

Concorso insegnanti di religione: una proposta

Gli insegnanti di religione sono gli unici che sono rimasti esclusi dal piano di stabilizzazione avviato dallo stato italiano per gli insegnanti precari. Ora il concorso di cui si attende l'indizione potrebbe sanare la discriminazione. Ma quali caratteristiche dovrebbe avere?

Un criterio per orientarsi nella complessità: costruire

Come mai il vescovo di Roma si occupa di chi si muove «nel traffico con criterio e prudenza», di chi rispetta «i luoghi pubblici e segnala le cose che non vanno». Che cosa c’entrano queste attenzioni con la cura pastorale?

Le schiave e gli schiavi di oggi

Oggi sono qui per rappresentare il Gruppo Santa Marta, una rete internazionale che riunisce la Chiesa e i leader delle forze dell'ordine in una campagna di azione congiunta per combattere la tratta di esseri umani e la schiavitù moderna. Parlo quindi a nome della comunità cattolica e dei nostri partner per ribadire la nostra determinazione a fare tutto quello che è in nostro potere per opporci a coloro che sfruttano la disperazione umana e per affrontare la vulnerabilità che esponele persone allo sfruttamento. Voglio in particolare concentrarmi sui fondamenti...

Le religioni nello spazio pubblico

Sono due i fattori favorevoli alla libertà del pensiero prodotti dalla globalizzazione. Il primo è l’inevitabile mescolanza delle religioni negli stati a causa delle migrazioni. Il secondo è che questa concorrenza delle religioni con lo sviluppo della libertà di coscienza implica un movimento di riconoscimento dell’adesione personale a forme di individualizzazione delle credenze religiose. Ciò comporta un’offerta di religioni che permette la scelta all’individuo, ma in questo modo la verità religiosa perde sul mercato delle credenze...

Yemen, Libano, Israele

Il 4 novembre le forze ribelli yemenite houti hanno lanciato un missile contro la capitale dell’Arabia saudita Riyad. Il fatto di per sé non costituirebbe una notizia, visto il sanguinoso conflitto che da più di due anni affligge il paese (cf. Regno-att. 2,2016,22; 4,2016,106) in contrapposizione all’Arabia saudita. Il missile non ha raggiunto l’obiettivo poiché è stato neutralizzato prima. Ciò che interessa è il fatto che il suo lancio (uno dei più precisi di questo conflitto) è avvenuto assieme a una serie di altre circostanze...

Sulla diversità delle religioni

I fatti scientifici, letterari, politici accaduti durante il secolo scorso, che ci precede ormai da 17 anni, sono di massima importanza. Ci fu una crisi politica ai suoi inizi poi superata positivamente. Ci fu nel costume della borghesia altolocata la Belle Epoque in tutta Europa. Ci fu la Prima e poi, dopo vent’anni, la Seconda guerra mondiale, con la nascita del fascismo e del nazismo che provocarono la guerra e poi la persero e caddero ideologicamente e fisicamente. Ci fu, esattamente un secolo fa, la Rivoluzione bolscevica con tutto quello che comportò in Russia, in Cina, in Vietnam...

Il film "L'equilibrio"

Un'irritante pratica in continuo aumento è l’abuso della dicitura “tratto da una storia vera”, che sembra un segno di debolezza epistemologica e di cattiva coscienza, come a voler scontare, se non rinnegare, i fasti della libertà inventiva. Del tutto diverso è “L’equilibrio” di Vincenzo Marra, una storia che parla di vite spezzate ai confini della città di Napoli, autentica e lontana da ogni folklore.   Giuseppe, un sacerdote campano già missionario in Africa, opera in una piccola diocesi di Roma. Messo in crisi nella...