o
l'Ospite

l'Ospite

Macron: un uomo solo al comando?

Nell'imminenza delle elezioni legislative francesi, che si svolgono domenica 11 giugno con ballottaggio il 18 e secondo tutti i sondaggi preannunciano un Parlamento tutto "En Marche", riprendiamo dal blog Mente politica un intervento di Michele Marchi, che indica le direzioni della rifondazione della Francia che si sta preparando.

Cristianesimi estremi

L’islamismo fanatico, minoritario e nemico dichiarato dell’Occidente rappresenta senza dubbio, per molti di noi, il prototipo del pensiero estremo. Si tratta di una forma ben identificabile e potenzialmente molto pericolosa, come purtroppo attesta la scia di sangue e di terrore che esso lascia dietro di sé.

Dove batte il cuore della Rete

Le recenti elezioni presidenziali negli Stati Uniti che hanno visto il trionfo di Donald Trump – in particolare grazie alla comunicazione mirata sui social network Facebook e Twitter che lo davano già in vantaggio nel duello con Hillary Clinton – portano nuova linfa al dibattito sull’utilizzo dei big data in politica e sul ruolo dei social media nelle campagne elettorali.

Del velo e della tolleranza

Appunti a margine della recente sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo sul diritto dei codici aziendali di vietare un abbigliamento connotato religiosamente.

Parlare di Dio (e farsi capire)

L'omelia: come parlare di Dio e farsi capire? Sono i Vangeli stessi a insegnarcelo, con il loro tipico modello comunicativo.

La parola e il tempo: Paterson

Nel film Paterson, tradurre la vita in versi significa sovvertire e riabilitare allo stesso tempo il quotidiano, da cui la poesia prende forma. «L’ispirazione è nelle cose».

 

Tra femminile e femminismo

Che cosa accadde quando le donne protestanti divennero bibliste? Scoprirono che i testi biblici che le avevano ridotte a essere il «sesso debole» o seduttrici erano letture falsate da culture antiche. Occorreva dunque, secondo quelle pioniere, «salvare la Bibbia» da simili chiusure. La ricerca biblica quindi è partita da un femminismo sociale per approdare poi a una teologia «femminile».

La La Land

La La Land. I desideri del cuore, la concretezza degli affetti   Le narrazioni, al cinema come in TV, attingono oggi più che mai alle esperienze centrali della vita, “a tutto ciò che è oggetto dei nostri più intensi investimenti affettivi e valoriali, e fonte dei nostri più intensi coinvolgimenti emotivi” (E. Buonanno). Film e serie tv esprimono...

Grandi diseguaglianze crescono

Il recente Rapporto Oxfam (dati 2016) conferma la crescita delle sperequazioni a livello mondiale e all’interno delle singole aree, regioni e stati. Gli otto uomini più benestanti del pianeta detengono una ricchezza pari a quella posseduta dalla metà più povera della popolazione mondiale (3,6 miliardi di persone). L’80% degli abitanti del mondo detiene appena il...

Una filosofia politica dal basso

Uno dei grandi paradossi della nostra epoca è il seguente: più la scienza appare come il solo ambito dell’attività umana in cui si possa parlare con sicurezza di progresso, meno sembra capace di ispirare a un vasto pubblico un sentimento di adesione spontanea. Siamo immersi nei problemi del XXI secolo, come se il XX, malgrado le sue due guerre mondiali, fosse stato aggirato. È...