A
Attualità
Attualità, 22/2019, 15/12/2019, pag. 652

Stati Uniti - Vescovi cattolici: lontani

Da Roma, dal mondo, dal passato

Massimo Faggioli

I vescovi statunitensi si rifugiano nello status quo, sia sul piano ecclesiale sia su quello politico. L’assemblea autunnale della Conferenza dei vescovi cattolici (USCCB) a Baltimora (11-14 novembre) non ha visto né sorprese né rotture pubbliche con Roma, come accadde lo scorso anno sulla nuova regolamentazione della gestione delle violenze sessuali.

 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2021-14

Stati Uniti - Vescovi: Biden, lo scontro è su Francesco

Passa il documento sull’eucaristia contro il presidente

Massimo Faggioli

S’aggrava la crisi nei rapporti tra la Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti (USCCB) e il presidente Joe Biden attorno alla questione dell’eucaristia per i politici che hanno posizioni incompatibili (specialmente sull’aborto) col magistero della Chiesa. Si tratta anche dell’ennesimo capitolo nella storia delle tensioni tra papa Francesco e uno degli episcopati più grandi al mondo (433 tra vescovi e arcivescovi, di cui 160 emeriti).

 

Attualità, 2021-12

M. Borghesi, Francesco

La Chiesa tra ideologia teocon e «ospedale da campo»

Massimo Faggioli

Dopo l’importante volume Jorge Mario Bergoglio. Una biografia intellettuale. Dialettica e mistica (Jaca Book, 2017; cf. Regno-att. 6,2018,159), che rimane a oggi la più completa biografia intellettuale di papa Francesco, il nuovo libro di Massimo Borghesi contribuisce a comprendere il ruolo del pontificato attuale tra le diverse anime del cattolicesimo in Occidente.

 

Attualità, 2021-10

Ebraismo - Serie TV: l’ultra-ortodossia che affascina

Dietro al successo di Unorthodox e Shtisel

Massimo Faggioli

Il pubblico delle serie televisive in streaming su piattaforme globali si è ritrovato di recente attorno a prodotti di successo che offrono all’Occidente una prospettiva diversa sulle società e le culture mediorientali, come Fauda (un thriller ambientato nell’intelligence israeliana), Ethos (sullo sfondo di una Istanbul multiculturale contemporanea), e L’attaché (un musicista ebreo-israeliano di famiglia marocchina, che si trasferisce a Parigi dopo che sua moglie Annabelle è stata nominata nuovo addetto dell’ambasciata israeliana).