A
Attualità
Attualità, 8/2021, 15/04/2021, pag. 247

Medio Oriente - 10 anni di «Primavera araba». Laicità a caro prezzo

Intervista a Olivier Roy

Maria Elisabetta Gandolfi

Olivier Roy insegna all’Istituto europeo universitario di Firenze, dov’è consulente scientifico del programma Middle East Directions presso il Robert Schuman Centre for Advanced Studies, e dirige il progetto di ricerca ReligioWest finanziato dal Consiglio europeo per la ricerca. Dopo una prima valutazione dei sommovimenti che a partire dal 2011 hanno interessato l’Africa del Nord e il Medio Oriente (cf. Regno-att. 10,2012,335) e una successiva analisi della narrativa della violenza a matrice islamica che in particolare nel 2016 ha attraversato l’Europa (Regno-att. 14,2016,385), gli chiediamo un bilancio su un decennio particolarmente tormentato.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2022-20

Sinodo - Documento per la tappa continentale: la parola ai continenti

Il testo che sarà discusso dalle assemblee ecclesiali entro marzo 2023

Maria Elisabetta Gandolfi

Partiamo dalla fine. «Ogni assemblea continentale è chiamata a mettere in atto un processo di discernimento sul Documento per la tappa continentale (DTC) (…) e redigere un documento finale che ne dia conto» entro il 31 marzo 2023. «I documenti finali delle 7 assemblee continentali saranno utilizzati come base per la stesura dell’Instrumentum laboris, che sarà ultimato entro giugno».

 

Attualità, 2022-20

Francesco – Sinodo: l’eredità

Maria Elisabetta Gandolfi

Papa Francesco il 16 ottobre ha comunicato che il Sinodo sulla sinodalità si celebrerà in due sessioni: la prima nel 2023 e la seconda nel 2024. Si tratta non solo di un’assemblea ma anche di uno stile ecclesiale che costituisce l’eredità del suo pontificato.

 

Attualità, 2022-20

A. Jaise, K. Abraham, My Prophetic Struggle

The Narakkal Story

Maria Elisabetta Gandolfi

La storia narrata in prima persona da suor Anne Jaise è semplice e complessa allo stesso tempo. Ma la sua eco era arrivata sin qui grazie ai media, seppure un po’ sbiadita. Sister Anne appartiene alla Congregazione della Madre del Carmelo, la prima congregazione femminile indiana del Kerala, sorta nel 1866.