A
Attualità
Attualità, 12/2016, 15/06/2016, pag. 335

Migranti - Il dibattito sui social media: seppellire i morti

Guido Mocellin

Il 15 luglio scorso «si è conclusa la fase di recupero dei corpi, o meglio dei resti umani» delle centinaia di migranti vittime del naufragio del 18 aprile 2015, avvenuto a 100 chilometri dalla costa libica e considerato la più grave fra le tragedie marittime avvenute nel Mediterraneo in questi anni.

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2019-14

Santa Sede – Legionari: nuovi statuti

Guido Mocellin

Con una lettera datata 11 giugno 2019 e recante la triplice firma di p. Eduardo Robles-Gil (direttore generale della Congregazione dei Legionari di Cristo), Gloria Rodríguez Díaz (direttrice generale della Società di vita apostolica Consacrate del Regnum Christi) e Jorge López González (direttore generale della Società di vita apostolica Laici consacrati del Regnum Christi) i quasi 25.000 «membri del Regnum Christi» e la più vasta opinione pubblica ecclesiale hanno appreso dell’erezione della Federazione Regnum Christi e dell’approvazione dei suoi statuti, che entreranno in vigore il 15 settembre 2019 ad experimentum, per cinque anni.

 

Attualità, 2019-10

G. Berti, L. Galliani, Nella vignetta del Signore

Il Vangelo disegnato col sorriso

Guido Mocellin

Questo libro somiglia a un lezionario festivo commentato: estratti dei Vangeli della domenica e delle altre feste, preceduti da una vignetta e seguiti da brevi, eccellenti omelie (sulla Parola, non sulla vignetta…). Chi infatti conosce Gioba – al secolo don Giovanni Berti, classe 1967, prete della diocesi di Verona dal 1993 e dal 2015 parroco a Moniga del Garda – perché, navigando in Rete, volentieri fa una sosta sul suo sito (www.gioba.it) o sulla sua pagina Facebook, sa che la vignetta che «Gioba» pubblica in vista della domenica è una sorta di esca per far leggere il brano evangelico che ascolteremo a messa con un suo commento omiletico (in questo caso lungo quanto serve).

 

Attualità, 2019-8

Francia - Caso Barbarin: grazie alla giustizia

Come gestire la responsabilità episcopale

Guido Mocellin

In quanto casi di pubblico dominio, è quasi impossibile distinguere l’affaire Preynat dall’affaire Barbarin, sebbene, all’epoca dei delitti dei quali si è macchiato il sacerdote lionese Bernard Preynat, il cardinale Philippe Barbarin, primate delle Gallie, non fosse altro che un suo più giovane confratello prete, cappellano a più di 400 chilometri di distanza, nei licei della Val-de-Marne (sud-est di Parigi), e predicatore capace e raffinato.