m
Moralia Blog

Moralia Blog

Verso la tempesta perfetta. Etica nell’antropocene

Come sta l’etica ambientale? Qual è il suo stato di salute, in un tempo che ha davvero un forte bisogno d’indicazioni in tale ambito? Sono queste le domande che hanno mosso lo stimolante seminario nazionale svoltosi venerdì 11 aprile presso la Fondazione Lanza su iniziativa del coordinatore del progetto «Etica e politiche ambientali», Matteo Mascia. La sua ricca articolazione interdisciplinare – vera espressione di «ecologia integrale» – vedeva la presenza di una pluralità di voci, legate al mondo della politica ambientale (C....

«Parole della bioetica»: sorella morte | 1

Secondo il mito greco, Sisifo ingannò Ade, la morte, e perciò fu costretto a spingere un masso di pietra dalla base fino alla sommità di una collina, dove il masso sarebbe immancabilmente scivolato a valle, costringendo Sisifo a una nuova scalata, a un lavoro «assurdo» (secondo la definizione di A. Camus), per l’eternità. Da “ingannare la morte” a meditare su essa Come si può oggi «ingannare» la morte, riducendo noi stessi a dei piccoli Sisifo, a vivere un’esistenza «assurda»? Ritengo che uno dei grandi...

«Parole della bioetica»: sorella morte | 2

Se nel post parallelo, curato da Gaia De Vecchi, per introdurci a una riflessione etica sulla morte si faceva riferimento al mito di Sisifo – costretto a un «lavoro assurdo» per aver ingannato Ade – vorremmo ora servirci ancora della mitologia per ampliare e stimolare la discussione su un tema così delicato, ma di cui spesso si preferisce non parlare. Demofonte era figlio dei sovrani di Eleusi, Celeo e Metanira. Fu allevato da Demetra la quale, sotto mentite spoglie, percorreva la terra alla ricerca della figlia Persefone, rapita da Ade. La dea dell’agricoltura...

Maddalena e la Pasqua: lacrime in movimento

La fede autentica è quella forgiata nel dolore, tra lacrime in movimento e speranza. Soltanto le lacrime che scorrono conducono alla speranza più vera e non a un astratto: tengono sempre conto della situazione reale. A Marta, che piange suo fratello Lazzaro, Gesù annuncia: «Io sono la risurrezione e la vita» (Gv 11,25). Particolare non trascurabile: prima la risurrezione e poi la vita, poiché soltanto passando attraverso la morte – e risorgendo da essa – è possibile accedere alla vita vera. Gesù, infatti, non ci salva dalla morte,...

Placido Sgroi. Per l'etica ecumenica

I lettori di Moralia conoscono bene Placido Sgroi: solo quattro i suoi interventi, nei tre anni di vita di questa testata, ma lucidi e puntuali nel delineare i temi affidatigli. In essi si colgono alcune dimensioni qualificanti della sua attività di moralista e in particolare l'attenzione per la dimensione ecumenica, coltivata per l'intera sua esistenza di laico teologo. Non emerge, però, da essi la saggia affabilità, che gli ha permesso di operare efficacemente dal 2009 al 2017 come vicepreside dell'Istituto di Studi Ecumenici «San Bernardino» di Venezia, in cui...

Il dovere di riposare: per non ritornare schiavi

Tempo libero e riposo non esprimono propriamente la stessa interpretazione del tempo. Il primo, infatti, rimanda alla libertà rispetto a un tempo schiavizzato dal lavoro; il secondo, invece, rimanda a una comprensione del lavoro come opportunità di esistenza umana. Detto diversamente e seguendo Hannah Arendt,[1] il lavoro è la maniera umana di sperimentare la felicità di essere vivi, in quanto nell’azione l’uomo compie faticosamente se stesso e non solo «fa delle cose». Lavoro, dunque, come via privilegiata verso sé, perché nella...

Etica in fumetteria?

Tutti siamo cresciuti con qualche fumetto in mano. È una tecnica immediata di raccontare, facile da percepire e veloce da leggere. Per molti passare all’edicola, chiedere del nuovo numero de... I Fantastici 4 ... e finalmente trovarlo, è stata una soddisfazione. Ma che c’entra con l’etica questa ... roba da bambini? E se si provasse ad uscire dall’ambito del fumetto spillato da edicola? Se si provasse a varcare la soglia di una fumetteria? La troveremmo piena di libri, esattamente come una libreria, ma con vignette e illustrazioni. Perché il fumetto...

A 50 anni dall’Humanae vitae: con la gioia dell’amore

Humanae vitae approda alle case, alle famiglie, alle coppie nel luglio 1968 esibendo il suo stile disarmato. Disarmato nell’interrogarsi sulla vita e sulla felicità degli uomini toccate così da vicino, nel munus gravissimum di trasmettere la vita, dal «recente evolversi della società» (n. 1); disarmato nel desiderio di restituire la grandezza dell’amore coniugale e nel riconoscere che «gli uomini del nostro tempo sono particolarmente in grado» (n. 12) di comprenderlo nel suo senso di mutuo e vero amore ordinato all’altissima vocazione...

Lorenzetti: etica per l’oggi

Con la morte di Luigi Lorenzetti la teologia morale italiana perde uno dei protagonisti più importanti della stagione postconciliare. E questo non solo per il contributo offerto attraverso il suo insegnamento e la sua produzione scientifica, ma anche per il prezioso lavoro di coordinamento e di stimolo che ha saputo fornire alla ricerca in qualità di direttore della Rivista di teologia morale e di presidente dell’Associazione teologica italiana per lo studio della morale (ATISM). Precursore del rinnovamento della teologia morale Non è questa la sede per ripercorrere,...

Sessualità e gender 1 | Educare alla coerenza

L'educazione sessuale vuole rendere capaci le persone di gestire la loro sessualità in modo responsabile e autonomo, e di integrarla nella loro personalità. La sessualità è parte integrale dell’identità personale, e include sia la corporeità, sia la dimensione psichica e spirituale. Il Catechismo della Chiesa cattolica afferma: «La sessualità esercita un’influenza su tutti gli aspetti della persona umana, nell’unità del suo corpo e della sua anima. Essa concerne particolarmente l’affettività, la capacità...