A

Attualità

Immagine di testata di Attualità
  • Un papa in Avvento

    Il riordino finanziario costituisce uno dei punti di maggiore resistenza interna, mentre la comunicazione presenta una sfida in sé

  • Della dignità e dei diritti

    La forzatura nel processo Cappato e la legge sulle disposizioni anticipate di trattamento

  • 4 marzo: quale Italia?

    Il voto del 4 marzo mette in luce il rischio della fine del PD, e apre le incognite di Lega e Movimento 5Stelle

  • Le Chiese che non ci sono più

    L’editoria religiosa secondo Paolo Repetti, intervistato dalla scrittrice Mariapia Veladiano.

  • «Vi annuncio un tempo»

    Le radici teologiche del pontificato rilette dal teologo Walter Kasper a 5 anni dall'elezione di papa Francesco

D

Documenti

Immagine di testata di Documenti
  • Eresie d'oggi

    La Congregazione per la dottrina della fede con la lettera Placuit Deo identifica due errate interpretazioni della salvezza cristiana.

  • Dicono i giovani alla Chiesa...

    Una Riunione pre-sinodale, in vista dell’Assemblea dei vescovi del prossimo ottobre, dà la parola direttamente ai giovani sulle loro attese e speranze.

  • CEI: progetto-paese

    Dopo il voto del 4 marzo, i vescovi italiani auspicano una visione politica ampia e condivisa, e rilanciano con forza l’invito al dialogo sociale.

  • Cristianesimo e nazionalismi

    Polonia e Ucraina: due Chiese dell’Europa dell’Est riflettono sul dovere cristiano del patriottismo e sulla distinzione tra questo e il nazionalismo.

Notizie

Parole delle religioni

Piero Stefani

Essere pasta nuova

Nell’ambito dell’incontro tra le Chiese cristiane vi è una dimensione denominata «ecumenismo spirituale». La prima accezione del termine riguarda la preghiera: anche se si è lontani nello spazio è possibile essere prossimi nello spirito. La scelta di elevare le preghiere in tempi comuni è solo la modalità più riconoscibile di una forma di unione profonda radicata in Dio.

 

Riletture

Mariapia Veladiano

Montale e la parola creatrice

Eugenio Montale pubblica la sua seconda raccolta di poesie, Le occasioni, il 14 ottobre 1939. Il mondo si sta accartocciando nella Seconda guerra mondiale, la Germania ha invaso la Polonia, Francia e Inghilterra hanno dichiarato guerra alla Germania, l’Italia consuma il suo ventennio di colpevole acquiescenza a un programma di violenza, razzismo e velleitaria sopraffazione.

"Io non mi vergogno del Vangelo"

Luigi Accattoli

Francesco e le parabole / 2

Le parabole venivano dette per scuotere la gente», scrive il cardinale Martini nel volumetto Perché Gesù parlava in parabole (EDB, Bologna 1985, 46). Anche Francesco ama parlare in parabole, ovvero procede spesso per racconti: ne ho raccolti 120, li vado studiando (cf. Regno-att. 20,2017,639s) e mi sono convinto che il suo obiettivo è proprio quello che diceva Martini: scuotere gli uditori.

 

Libri del mese

Logo di Libri del mese
Immagine di testata di Libri del mese

Le Chiese che non ci sono più

L’editoria religiosa secondo Paolo Repetti

Moralia Home

Immagine di testata di Moralia

il Regno delle Donne Home

Immagine di testata de il Regno delle Donne