A
Attualità
Attualità, 18/2017, 15/10/2017, pag. 525

Bolzano-Bressanone: la responsabilità chiede tempo

Intervista a mons. Ivo Muser per una nuova pastorale della cresima

Paolo Tomassone

In futuro «non sarà più fattibile la preparazione al sacramento della cresima, così come è stata fatta fino a ora in molte parrocchie della nostra diocesi». All’aggiornamento del clero e degli operatori pastorali lo scorso 19 settembre, il vescovo di Bolzano – Bressanone, ha anticipato una «rivoluzione» pastorale in diocesi. Abbiamo incontrato mons. Muser alla vigilia della festa annuale dei cresimati, sabato 21 ottobre, dal titolo «On fire: incontrare Dio – prendere fuoco». 

La lettura dell'articolo è riservata agli abbonati a Il Regno - attualità e documenti o a Il Regno digitale.
Gli abbonati possono autenticarsi con il proprio codice abbonato. Accedi.

Leggi anche

Attualità, 2018-16

Italia - Droghe: perfetti consumatori

Com’è cambiato il mondo degli stupefacenti. Intervista a don Luigi Ciotti

Paolo Tomassone

Secondo i dati più recenti l’Italia è al secondo posto nell’uso di sostanze stupefacenti leggere, che di leggero non hanno più nulla se non la percezione del rischio. Ma dalla 9a edizione del Libro Bianco sulle droghe delle associazioni Abele, Antigone e Coscioni, emergono dati ancora più preoccupanti: una battuta d’arresto nell’attività di prevenzione e una riduzione di finanziamenti per l’assistenza ai tossicodipendenti. Ne abbiamo parlato con don Luigi Ciotti, presidente e fondatore del Gruppo Abele.

Attualità, 2018-16

Italia - Meeting CL: di fronte al cambiamento

Paolo Tomassone

Doveva essere un Meeting senza la politica, per l’assenza dei big di Roma. In realtà Comunione e liberazione ha provato a cucinare nuovi ingredienti della politica e ha dimostrato che alla rabbia e agli slogan si possono contrapporre nuovi argomenti e nuove risposte complesse in un momento complesso.

 

Attualità, 2018-14

Italia - Questione meridionale: credere al futuro

Tra rinnovamento sociale e culturale. Il ruolo attivo e contemplativo della Chiesa

Paolo Tomassone

«Necessità politica», «dovere nazionale». L’impostazione giolittiana focalizzava assai bene quella che era già stata chiamata, sulla scorta delle grandi inchieste del secondo Ottocento, la «questione meridionale». Quell’espressione va oggi risignificata. Perché è vecchia. Perché oggi il problema vero della società meridionale, prima ancora dell’economia, dei partiti o delle istituzioni, è la società civile. Le vicende storiche non spiegano tutto.