m
Tag: bene-comune

Tag: bene-comune

Se l’aria è avvelenata di polveri sottili

Non passa inverno o periodo di stagione secca che l’Italia non si trovi a fare i conti con il problema dell’aria inquinata. Respiriamo veleno. I livelli di polveri sottili, stando ai dati, sono sempre più preoccupanti per la salute dei cittadini. Chi ne fa le spese, come sempre, sono i soggetti più fragili: bambini e anziani in primis. Ogni record negativo pone domande sulla...

Una società educante per superare la «cultura del lamento»

La famiglia, come dimostra la lettura delle pagine di cronaca nei giornali, può trasformarsi nel luogo in cui le contraddizioni e i conflitti che travagliano gli individui possono esplodere in maniera efferata. Non bisogna cedere alla facile tentazione di addebitare tutto ciò alla malvagità dei nostri tempi: la sconfortata esclamazione «O tempora! o mores!» (o tempi,...

Le raccolte fondi: fare del bene, farlo bene

Nel quotidiano siamo ininterrottamente provocati dalla carità, che deve essere mediata in atti che concretizzano valori (solidarietà, verità, giustizia…). Il Rapporto CENSIS 2016 ci offre un dato, relativo alla «carità» che definisco «ambivalente». 

 

Usa, reazioni a Trump: il potere dell'indignazione

Più volte l’abbiamo scritto, anche su Moralia: l’indignazione è una potente emozione morale, che spinge a reagire contro azioni percepite come contrarie all’umana dignità di chi le compie e soprattutto di coloro che ne sono oggetto. Vorremmo oggi proporre alcune considerazioni – assolutamente personali – sul peso di tale fattore in una situazione particolarmente delicata.

Rapporto OXFAM 2016: nulla di nuovo sotto il sole … o quasi

Disuguaglianza, squilibrio, inequità, che poi è la radice di una “economia che uccide”, come dice papa Francesco. Queste le parole chiave che emergono dal Rapporto OXFAM, pubblicato alla vigilia del Forum economico mondiale che si è appena concluso a Davos.

 

La profezia della nonviolenza

Scritta così, tutto attaccato, come peraltro è comparsa nel Messaggio della 50° Giornata mondiale della pace, perché il primo carattere profetico della nonviolenza stessa consiste nel riconoscerla come proposta “attiva e creativa” e non più semplicemente nella mistificazione equivoca della negazione di un apparente positivo della violenza.

 

Sport ed etica: rimettere in gioco l’eccellenza

Rieccoci. Si torna a parlare di sport e di “etica nello sport” appena dopo che è uscito sui giornali l’ultimo caso di doping e di illegalità nella gestione della pratica sportiva. Certo, il recente caso russo appare davvero vasto e diffuso, tanto da far dubitare che si tratti di un sistematico modus operandi addirittura istituzionale, che tutti, ora, giustamente denunciano e disapprovano con forza.

 

L’anno che verrà... per una navigazione possibile

«Caro amico, ti scrivo...» così Lucio Dalla nella bella canzone richiamata nel titolo. Un motivo da tenere sullo sfondo, magari riascoltandolo mentre si getta lo sguardo sull’anno che va a cominciare, carico di novità, di preoccupazioni e di speranze, provando a pensarle ed a comunicarle con la scrittura.

 

Lombardia, vacillano le coscienze

Enorme lo sconcerto per le notizie rimbalzate da Saronno in tutto il paese. Un medico e un’infermiera intrecciavano, al rapporto da amanti, l’abitudine di uccidere in Pronto Soccorso. Le sentenze non sono mai da anticipare. Sui giornali si sono imposte le tesi degli inquirenti, supportate da ampie intercettazioni. La percezione è di una verità non aggirabile, svelata, conclusa. Occorre tempo, però. D’altra parte, la gravità di quanto emerge costringe a comunicare.

 

Cannabis: proibizione in fumo

Mentre bruciava i sondaggi anti-Trump, l’election day dell’8 novembre ha pure visto andare ancora una volta in fumo la tradizione proibizionista, con il voto pro cannabis in nuovi stati quali California, Nevada e Massachussetts, dove già ne era ammesso l’uso medico. Una discussione analoga è avviata nel nostro paese sulla proposta di legge, presentata da un ampio gruppo interparlamentare, che rispetto alle politiche USA step-by-step (prima l’uso medico, poi quello ricreativo) disciplina in modo organico entrambi.