m
Tag: morale

Tag: morale

Il male morale banale

Moralia | Una collaborazione dell'Associazione teologica italiana per lo studio della morale (ATISM) con Il Regno. Una persona va a confessarsi: «Padre, non ho commesso nulla di grave, anzi, solo cose piuttosto banali. Cose che possono succedere ogni giorno a qualsiasi persona. Insomma, cose che fan tutti. A dire il vero mi sento assai a posto». Il confessore tace. Dopo un momento...

Clima e salute: sulla post-verità

Moralia | Una collaborazione dell'Associazione teologica italiana per lo studio della morale (ATISM) con Il Regno.     Che c’è in comune tra Trump ed un medico omeopata? E perché tale prossimità solleverebbe problemi etici? Per comprenderlo, vorrei richiamare alcuni elementi tradizionali della riflessione morale, che pure a prima vista potrebbero apparire...

Etica: un umanesimo di responsabilità?

Moralia | Una collaborazione dell'Associazione teologica italiana per lo studio della morale (ATISM) con Il Regno.     Il concilio Vaticano II ha affermato che «in tutto il mondo si sviluppa sempre più il senso dell’autonomia e della responsabilità, […] In tal modo siamo testimoni della nascita d’un nuovo umanesimo, in cui l’uomo si...

Maschio o femmina, uomo o donna?

Moralia | Una collaborazione dell'Associazione teologica italiana per lo studio della morale (ATISM) con Il Regno.    Si è celebrato, in questi giorni, un matrimonio tra un uomo e una donna transgender. Passata l’euforia dei media sulla notizia, è necessario fare un po’ di chiarezza in merito alla questione. Non si è trattato di un’unione...

Biotestamento: i punti morali

Moralia | Una collaborazione dell'Associazione teologica italiana per lo studio della morale (ATISM) con Il Regno.   Era il 4 aprile 1997 quando, a Oviedo, il Consiglio d’Europa sottoscriveva la Convenzione sui diritti umani e sulla biomedicina. In essa, all’articolo 9, si affermava: «I desideri precedentemente espressi a proposito di un intervento medico da parte...

La teologia morale ortodossa dal XX secolo all’inizio del terzo millennio

I cinquecento anni dalla Riforma segnano profondamente quest’anno 2017 e le celebrazioni/commemorazioni sono iniziate presto, anche prima del 1° gennaio. Non so se analoghe iniziative saranno prese per ricordare i 100 anni dalla rivoluzione dell’ottobre 2017, ovvero dalla presa leninista del potere in Russia, che segnò la fine dell’impero zarista. Dal punto di vista della...

L'etica protestante, etica del comandamento

In un’intervista rilasciata negli anni ‘80 alla rivista della Federazione giovanile evangelica in Italia, Gioventù evangelica, il teologo valdese Vittorio Subilia, per molti anni ordinario di teologia dogmatica presso la Facoltà valdese di teologia di Roma, rispondeva a una domanda sulla riflessione etica con una frase divenuta ben presto “famosa”, che cito a memoria:...

Addio a mons. Karl Golser, pastore del dialgo e teologo morale

Si é spenta la vita di mons. Karl Golser, vescovo emerito della diocesi di Bolzano-Bressanone e teologo morale. Alla luce della fede possiamo interpretare come una bella e significativa coincidenza il fatto che mons. Golser sia morto la notte di Natale. Mentre la Chiesa celebra la nascita terrena del nostro salvatore Gesù Cristo, mons. Golser può celebrare la sua nascita in cielo.

 

La cattiva fama della morale

Effettivamente la morale ha una cattiva fama. Non basta però lamentarsi. Comprendere le origini, teoriche e pratiche, di un tale sospetto significa predisporre le condizioni perché essa possa diventare una gaia scienza, un sapere che riguarda il desiderio della felicità e la tensione dell’uomo al suo compimento … anche se sappiamo che una buona diagnosi non è già una buona terapia.

 

Una morale narrata. È ancora possibile?

L’insegnamento morale della Chiesa è – da sempre – felicemente esprimibile in termini narrativi, sia perché rinvia alle cose che furono e alle cose che verranno (cioè all’origine e alla fine) in maniera coerente e intellegibile, sia perché riformulare i contenuti normativi della morale in chiave narrativa rende più evidente il nesso fra le norme morali e l’identità di battezzato. Ma che cosa significa riesprimere i contenuti morali in modo narrativo?