m
Moralia Tag: ecumenismo

Moralia Tag: ecumenismo

Nessuna riforma senza responsabilità personale

Uno dei desideri più volte espressi da papa Francesco è che venga sempre più riscoperta la dimensione della sinodalità attraverso «un deciso processo di discernimento, purificazione e riforma» (Evagelii gaudium, n° 30) per ogni Chiesa particolare. Il presupposto per intraprendere questo itinerario comunitario è la presa di coscienza dell’insostituibile responsabilità personale. In effetti non è concretamente possibile effettuare scelte ecclesiali senza coinvolgere la libertà e la responsabilità dei singoli. Se...

Valdesi e cattolici: una storia nuova da scrivere insieme

L’intervento di Fulvio Ferrario, acuto e autorevole (a lui si deve uno dei migliori contributi teologici in circolazione in proposito), ha evidenziato come nella recente richiesta di perdono e relativa accoglienza tra papa Francesco e comunità valdese siano emersi nodi più impegnativi. Da una parte c’è l’interrogativo circa la praticabilità del perdono nella storia, dall’altra una difficoltà – a volte una vera e propria incompetenza – a decifrare la questione da parte dei media e quindi, si può immaginare, della cultura di cui essi sono espressione, in cui fa spesso capolino un immaginario morale...

Chiedere e concedere il perdono nel cammino ecumenico

Dopo il vivace dibattito seguìto al Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi, «Moralia» ha chiesto un intervento sul tema del perdono al teologo valdese Fulvio Ferrario, che ringraziamo per la disponibilità.   «Con profondo rispetto, e non senza commozione»: così il Sinodo delle Chiese evangeliche valdesi e metodiste risponde all’ormai celebre richiesta di perdono, formulata a Torino, in giugno, dal pontefice romano: essa contribuisce ad aprire una pagina nuova, da scrivere insieme, nei rapporti tra le due Chiese. Francesco ha tenuto un discorso intenso e spiritualmente impegnativo: il Sinodo...

1° settembre: ecumenicamente, per il creato

Riprendere in questo 1° settembre le pubblicazioni di «Moralia» dopo la pausa estiva significa trovarsi immersi in un giorno di significativa novità: la I Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato, promossa da papa Francesco con una lettera datata 6 agosto, Festa della trasfigurazione. Un evento che dà continuità a quell’attenzione per i temi ambientali potentemente evidenziata dall’enciclica Laudato si’ e che ora viene richiamata da tale appuntamento annuale. Esso ne sottolinea in primo luogo la dimensione orante, di invocazione al Creatore, il solo che può sostenere una terra splendida...

Laudato si’: la terra come oikoumene?

Scrivo con ancora davanti le immagini della visita di Francesco al Tempio Valdese di Torino di lunedì 22 giugno e i forti interventi pronunciati. Nelle parole di Francesco, così come in quelle del moderatore della Tavola Valdese, Eugenio Bernardini, la richiesta di perdono per le colpe commesse e l’auspicio di un cammino comune si sono intrecciati col riconoscimento delle differenze su temi etici e antropologici tra le due Chiese. È questo ormai quasi un Leitmotiv anche nei testi del Gruppo misto di lavoro tra Chiesa cattolica e Consiglio ecumenico delle Chiese (di cui si celebrano in questi giorni...