m
Moralia Tag: bioetica

Moralia Tag: bioetica

A proposito di Alfie. Quando il diritto soppianta la bioetica

Nella vicenda di Alfie ancora una volta (e non sarà l’ultima) assistiamo al solito battage di fronti contrapposti tra «buoni» che difendono la vita, sono contrari all’eutanasia, fanno marce ecc. e «cattivi» che abbreviano e non rispettano la vita, soprattutto di un bambino. Sarebbe ora di smetterla e di comprendere realmente quale sia il significato umano e cristiano della vita e della morte con le implicanze etiche a esse correlate. I doni di Dio La vita non è un valore assoluto (tanto che può essere subordinata a valori più alti...

«Parole della bioetica»: sorella morte | 2

Se nel post parallelo, curato da Gaia De Vecchi, per introdurci a una riflessione etica sulla morte si faceva riferimento al mito di Sisifo – costretto a un «lavoro assurdo» per aver ingannato Ade – vorremmo ora servirci ancora della mitologia per ampliare e stimolare la discussione su un tema così delicato, ma di cui spesso si preferisce non parlare. Demofonte era figlio dei sovrani di Eleusi, Celeo e Metanira. Fu allevato da Demetra la quale, sotto mentite spoglie, percorreva la terra alla ricerca della figlia Persefone, rapita da Ade. La dea dell’agricoltura...

Il cervello: buono o cattivo?

Con questo post e il successivo, che hanno a tema il cervello riprendiamo la serie che propone uno scambio a due voci e due generi sui temi di bioetica più attuali, per alimentare un confronto e un dialogo aperti sul web. Per i precedenti interventi vedi Francesca Marin e Simone Morandini sulla bioetica globale.

 

Il cervello e la sua etica: la neuroetica

Con questo post e il precedente, che hanno a tema il cervello riprendiamo la serie che propone uno scambio a due voci e due generi sui temi di bioetica più attuali, per alimentare un confronto e un dialogo aperti sul web. Per i precedenti interventi vedi Francesca Marin e Simone Morandini sulla bioetica globale.

Marina Ripa di Meana: un messaggio fuorviante

Alcuni giorni fa la notizia della morte di Marina Ripa di Meana è stata comunicata dai media anche attraverso la diffusione di un suo videomessaggio nel quale descriveva l’aggravarsi delle proprie condizioni di salute e manifestava la volontà di sottoporsi alla sedazione palliativa profonda. Si tratta di una scelta che è maturata in un secondo momento perché, come ha dichiarato la diretta interessata, inizialmente era sua intenzione recarsi in Svizzera per la pratica del suicidio medicalmente assistito. Nel video compare infatti anche Maria Antonietta Farina Coscioni,...

Neurotecnologie: l’allarme etico degli scienziati

27 ricercatori di neuroscienze e intelligenza artificiale (IA) hanno lanciato su Nature un appello che mette in evidenza importanti criticità correlate al promettente futuro di tecnologie capaci di decodificare i processi mentali per muovere protesi bio-artificiali, per potenziare capacità umane fisiche e mentali, per creare reti di comunicazione e calcolo connettendo direttamente tra loro i circuiti cerebrali degli individui. I rischi per la privacy e l’identità dei soggetti Sebbene le Brain-computer interface technologies (BCIT) siano attualmente solo in una fase...

Che papa sorprendente: anche sul fine-vita!

Papa Francesco continua a sorprendere il mondo: scrive una lettera sulle questioni del fine-vita al vescovo Paglia, presidente della Pontificia accademia per la vita, proponendo una riflessione ai partecipanti all’incontro regionale europeo dell’Associazione medica mondiale e i media si scatenano e titolano: «Svolta epocale. Papa Francesco apre al fine vita con una sorprendente dichiarazione». I teologi allarmati (anche i moralisti dell’ATISM) si affrettano a leggere il testo e intervenire per rassicurare l’opinione pubblica ecclesiale ed evitare un...

Bioregno II - Un nuova saggezza: la bioetica globale

Di fronte alla parola bioetica, il pensiero va quasi naturalmente a questioni legate all'ambito della medicina o, più in generale, a quello dell'esistenza umana nella sua dimensione biologica. In effetti, la riflessione bioetica proposta dalla grande maggioranza dei testi in circolazione - che muova da un approccio basato su principi o che prenda a forma in relazione alle virtù o alla cura; che sia centrata sulla legge o sulla responsabilità; che si declini come laica o come religiosamente fondata - tratta comunque delle vicende di uomini e donne e delle scelte che essi/e...

Bioregno I – Bioetica globale: il tutto interconnesso

Muovendo dall’assunto che tutto sia strettamente relazionato, oggigiorno l’integralità appare un criterio imprescindibile per comprendere e affrontare ogni problematica, sia essa sociale, politica, ambientale, economica o culturale. In effetti, si adotta ad esempio un approccio riduttivo dinnanzi al fenomeno dell’inquinamento nel momento in cui ci si limiti a constatare il degrado ambientale che esso comporta; è questa una chiave interpretativa univoca che dimentica come tale fenomeno, pregiudicando tra le altre cose la qualità e l’accesso alle risorse...

Teologia morale e filosofia morale in Italia. Per un’interazione

Un po’ di storia… Per capire quali sono i rapporti tra la teologia morale e la filosofia morale, e più generalmente la cultura, in Italia, mancando una documentazione analitica (volumi, riviste, discussioni) ci si deve basare su una percezione complessiva che è di natura intuitiva, nella speranza che non sia troppo condizionata da eventuali pregiudizi. Il dibattito etico in Italia ha ripreso lentamente vigore a partire dalla fine degli anni Ottanta del Novecento grazie agli effetti della “fine delle ideologie” e alla contemporanea affermazione della demistificazione...