m
Tag: educazione

Tag: educazione

Fronteggiare il fondamentalismo con l’educazione

Prevenire i fenomeni di radicalizzazione islamica attraverso la formazione delle guide di culto musulmane. Se l’educazione è primariamente una sfida etica, la scelta del Ministero dell’Interno di puntare sulla formazione degli imam ha un importante significato morale.

 

Educare all’argomentazione etica: la cultura di pensare in grande

Parole come pluralismo e globalizzazione, multiculturalità e immigrazione immunizzano come antidoti potenti dall’idea – ritenuta oggi più di ieri totalizzante – di universalizzazione dell’etica intesa come risultato di un percorso, sebbene travagliato e impervio, verso un’idea condivisa di valori.

 

Educare a una cittadinanza integrante

Una proposta educativa possiede sempre come finalità la possibilità di sostenere un particolare profilo di cittadinanza. Il nostro tempo è caratterizzato dalla crescita costante di esperienze sulle differenze culturali, etniche e religiose.

Contro la violenza giovanile: AAA. Educatori adulti cercasi

Si può parlare di bullismo quando la vittima è esposta volontariamente, ripetutamente e per lungo tempo a prepotenze e azioni ostili da parte dei coetanei, in una situazione di squilibrio di forze, in una relazione in cui chi è preso di mira evidenzia difficoltà a reagire e a difendersi. Un problema che chiama in causa lo stile relazionale e culturale di noi adulti. Che cosa fare?

Big Brother is watching you!

«Big brother is watching you!». Così riportavano gli enormi manifesti affissi per le strade della Londra descritta da George Orwell nel suo romanzo più famoso, 1984. Il Grande Fratello, capo del partito unico dell’Oceania, ha occhi dappertutto. Può guardare, attraverso i teleschermi, ogni abitazione in ogni punto della città, controllando tutti i cittadini,...

Il paradosso delle disuguaglianze

Il concetto di inuguaglianza esprime l’essere ineguale, ovvero la condizione di ciò che non è uguale per tutti, riflettendo una varietà che arricchisce reciprocamente la nostra umanità e che anche la saggezza popolare definisce la “bellezza” del mondo. La disuguaglianza, invece, implica una disparità tra eguali che induce il predominio ingiustificato...

Si può essere educatori neutrali?

Il titolo può far confondere, ma la questione oggi è rovente: che vuol dire oggi neutralità in campo educativo? Anzi: chi azzarderebbe di non essere neutrale avendo paura di apparire di parte, politicamente scorretto, nel processo formativo? Impossibile neutralità Noi vogliamo sostenere che quanto si afferma teoricamente non ha alcun riscontro nella pratica educativa,...

Scommettiamo? Un calcio al buon senso

Italia-Spagna: una sfida classica, un must per un amante del calcio quale sono. Ma giovedì 6 ottobre molte TV sono rimaste spente: come molti amici, non ho guardato la partita, convinto che un'agenzia di scommesse come neo-sponsor della nazionale azzurra sia un calcio all'etica e al buon senso...  Cerchiamo di capire perché, in tre passi. a) Rischio Una ragionevole disponibilità...

Bolle in rete

Trivella sì trivella no? Nel tempo del knowledge sharing, la conoscenza condivisa in rete, niente di più immediato che un giro sul web per farsi un’idea. Peccato che spesso l’idea che ci andiamo costruendo sia quella che abbiamo già in mente, o la stessa di coloro con i quali già condividiamo opinioni e luoghi di approfondimento. Bolla di filtraggio Questo perché – osserva Eli Pariser in The filter...

Gita scolastica: il viaggio comincia prima

Recenti e drammatici fatti di cronaca hanno riportato alla ribalta dei media la questione delle “gite scolastiche” (o meglio: “viaggi di istruzione” ma chiamiamole “gita” per semplicità), tema che, invece, per chi come me insegna quotidianamente alla scuola secondaria, è oggetto di discussione (e decisione) assai più frequente. Nell’arco di pochi mesi (da maggio a ottobre) tre adolescenti sono morti...