m
Moralia Tag: giovani

Moralia Tag: giovani

Sinodo giovani: una Chiesa che ringiovanisce

Sinodo dei Vescovi (3-28 ottobre) su giovani, fede e discernimento vocazionale. Raccolgo qualche flash: poltroncine che solitamente ospitano prelati dagli abiti eleganti scuri, reggono seduti qua e là giovani provenienti da ogni dove; testimonianze di giovani che in giro per il mondo mettono a repentaglio la propria vita e la propria libertà per dire, con gesti e parole, il loro aver scelto Gesù Cristo; gruppi di lavoro dal confronto sincero e senza paura; 15 hashtag con cui il Sinodo si racconta nelle sue intenzioni e sfide; vescovi dai volti sorridenti, che stringono le mani...

Ricostruire le relazioni? Partiamo dall’inizio: essere figli

Le cronache non lesinano notizie preoccupanti sul mondo dei giovani. Il consumo di droghe, le violenze sessuali, il bullismo contro i pari ma anche contro gli adulti, il cyberbullismo, gli abbandoni scolastici e simili sono solo alcuni dei segnali di allarme che la popolazione giovanile sta lanciando alla società. Quest’ultima però sembra essere impreparata a questi fenomeni e risponde moltiplicando e inasprendo leggi e controlli. Ma è questa la strada davvero promettente perché i giovani disorientati di oggi siano adulti maturi domani? Oppure bisogna andare più...

E nel Sinodo irruppe il digitale

Si celebra in queste settimane la XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi che, come è noto, rifletterà sui giovani, la fede e il discernimento vocazionale. Il tema digitale è emerso con forza dalla consultazione previa all’assise, sia dai giovani sia dalle conferenze episcopali del mondo, dunque ripreso nell’Instrumentum laboris in cui leggiamo, tra l’altro: «Gli ambienti digitali hanno un potenziale senza precedenti nella storia per unire persone geograficamente distanti. Lo scambio di informazioni, ideali, valori e interessi comuni...

Un quadro di riferimento...

Siamo ormai alla vigilia del Sinodo dei vescovi sui giovani, che si svolgerà a Roma dal 3 al 28 ottobre 2018 su «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale». Nell’Instrumentum laboris così si legge: «Prendersi cura dei giovani non è un compito facoltativo per la Chiesa, ma parte sostanziale della sua vocazione e della sua missione nella storia». Il presente «Dialoghi» vuole offrire qualche iniziale spunto di riflessione su alcuni temi che saranno messi a fuoco durante i prossimi lavori, perché – come ricordava...

Piccoli atei crescono? I millennials e la fede

Quanto la fede religiosa (nelle varie forme in cui può esprimersi) ha ancora «cittadinanza» nelle nuove generazioni? Domande come questa sono al centro del prossimo Sinodo sui giovani e anche oggetto di alcune indagini recenti, tra cui quella dedicata alla situazione italiana, illustrata nel volume Piccoli atei crescono. Davvero una generazione senza Dio? (Il Mulino 2016), da cui si possono trarre le seguenti tendenze.

Il backstage del Sinodo. Intervista a p. Giacomo Costa sj

A colloquio con padre Giacomo Costa sj che, assieme a don Rossano Sala, è stato nominato segretario speciale dell’imminente Sinodo dei vescovi. Gli abbiamo chiesto quale sarà secondo lui la posta in gioco di questo appuntamento ecclesiale.

Con il senso della realtà. Uno sguardo (dal basso) alla vocazione delle donne

Partendo dallo stimolo a demitizzare la vocazione e a renderla «cosa» di uomini e donne, vorrei provare ad affrontare il nodo del discernimento vocazionale dei giovani, e in particolare delle giovani donne.

La scienza e la sapienza. Intervista a mons. Claudio Giuliodori

Con uno sguardo "privilegiato" sui giovani che si stanno per affacciare sul mondo del lavoro, mons. Caludio Goiliodori è assistente ecclesiastico generale dell’Università cattolica del Sacro Cuore. Lo abbiamo intervistato in merito alle questioni antropologiche che oggigiorno segnano più profondamente il vissuto dei giovani.

Il futuro della fede Intervista alla sociologa Rita Bichi

Rita Bichi, insieme a Paola Bignardi, è la curatrice di due testi davvero interessanti rispetto al tema di questo nostro «Dialoghi», cioè i giovani. Pochi giorni fa è stato distribuito in libreria il volume: Il futuro della fede nell’educazione dei giovani. La Chiesa di domani. Questa seconda indagine (165 interviste in tutta Italia) nasce dall’esigenza di conoscere meglio l’ispirazione, i temi, le motivazioni degli educatori – genitori, sacerdoti, insegnanti, suore, catechisti, animatori… – che, con un’azione spesso poco conosciuta, contribuiscono a iniziare i giovani al trascendente.